TARGET: DEFINIZIONE E SEGMENTAZIONE

TARGET: DEFINIZIONE E CRITERI UTILI ALLA SEGMENTAZIONE

 

Se sentite parlare spesso di Target, ma non avete ancora capito cos’è, questa è la guida giusta.
Il termine deriva dal marketing e può essere inteso come l’insieme delle persone che potrebbero essere interessate al nostro prodotto/servizio.
Ad esempio possiamo rintracciare il target del nostro sito tramite Google Analytics (disponibile qui). È meglio infatti concentrare le forze su un certo pubblico invece che disperderle su tutti i consumatori presenti nel Web.
È importante anche selezionare bene un determinato target prima di iniziare la promozione di un prodotto sul nostro sito in modo che esso arrivi a coloro che sono realmente interessati all’acquisto.
 

Criteri utili alla segmentazione.

Di seguito vi riportiamo alcuni criteri utili alla scelta:
• Criteri Demografici: come età, sesso, stato civile, figli ecc.. è il grado 0 della selezione del target, la prima scrematura da fare.
• Criteri Sociografici: classe sociale, titolo di studio, professione ecc… grazie anche a quest’ulteriore specifica saremo in grado di comprendere che tipo di linguaggio utilizzare. Ad esempio un linguaggio specialistico o uno più colloquiale.
• Criteri Geografici: possiamo restringere il campo in base all’area entro cui operiamo oppure decidere di aumentare il nostro raggio d’azione.
• Criteri Psicografici: interessi, gusti, preferenze ecc… seppur questo criterio sia tra i più difficili da ricercare gli strumenti che Internet ci mette a disposizione come il già citato Google Analytics per i siti web o gli Insights per Facebook e Instagram ci possono suggerire cosa il pubblico a cui ci rivolgiamo preferisce o ricerca.
 
La combinazione di questi elementi consente un identikit del nostro potenziale cliente e quindi confezionare per lui un messaggio su misura.
 
 
 
Seguici
Tags: