SEO e content marketing: cosa sono?

SEO e content marketing sono due punti cardine di ogni strategia di creazione di contenuti online. Obiettivo: riuscire ad attrarre il maggior numero di utenti verso il proprio sito o prodotto.

Prima di addentrarci nel merito dell’articolo, cerchiamo di definire cosa sono SEO e content marketing. Entrambe sono due strategie ben note a chi conosce il marketing online. Hanno aspetti in comune e differenze, ma rimangono assolutamente interdipendenti se l’obiettivo è quello di attrarre utenti ed interesse per ciò che offriamo. 

Content marketing

Da una parte abbiamo il concetto di “content marketing“. Per definizione, si tratta della creazione e condivisione di contenuti volta ad attrarre utenti verso il proprio sito, attività, o prodotto. L’obiettivo di questa strategia non è tanto quello di pubblicizzare il proprio contenuto con promozioni o slogan, ma quello di avvinare un utente medio che naviga sul web verso ciò che offriamo, cercando di instaurare una vera e propria relazione con lui interessandolo e coinvolgendolo. 

Come fare? Esistono professionisti in questo ambito che possono aiutarti. Qui analizziamo i punti principali:

  • creare contenuti ben strutturati, chiari e lineari, pertinenti e di qualità. Un articolo scritto in questo modo alimenta l’interesse del lettore, evitando di annoiarlo facilmente. Così facendo, sarà più probabile che si avvicini volontariamente al prodotto che offri. 
  • definire il target del tuo articolo. Questo significa valutare età, sesso, stile di vita, interessi e comportamenti di acquisto del pubblico a cui vuoi destinare il tuo messaggio. Sulla base di questi dati sarà più facile creare contenuti più vicini alle richieste dei tuoi utenti. 
  • scegliere i giusti canali di comunicazione e gli strumenti che hai a disposizione. Riuscire a sfruttare tutti i social (Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn) che abbiamo a disposizione può aiutare notevolmente nel raggiungimento del nostro obiettivo.
  • creare un sito e assicurarti che sia accessibile da tutti i dispositivi (pc, smartphone, tablet). 

SEO: Search Engine Optimization

Una volta capito cosa intendiamo per content marketing, possiamo comprendere come la SEO sia fondamentale per il raggiungimento del nostro obiettivo: canalizzare il maggior numero di utenti verso il nostro sito, alimentando curiosità ed interesse. 

SEO è l’acronimo inglese di “Search Engine Optimization” e significa ottimizzazione per i motori di ricerca. Si tratta quindi di tutto ciò che risponde alle domande: come arrivare tra i primi nei risultati dei motori di ricerca? Come aumentare le visite al proprio sito? 

Per migliorare il proprio posizionamento sui motori di ricerca è utile rivolgersi ad agenzie web. In questo articolo cerchiamo di definire la SEO in relazione al content marketing. Infatti, creare contenuti chiari e di qualità è essenziale per attirare gli utenti, ma è altrettanto importante riuscire a raggiungere più persone possibili grazie al proprio posizionamento nelle ricerche web. 

Per fare questo è necessario, in primo luogo, “piacere” al motore di ricerca. La maggior parte degli utenti utilizzano Google, il quale ha, come tutti gli altri motori, una propria SERP (Search engine results page), cioè la pagina dei risultati. Essere tra i primi nella pagina significa ovviamente ottenere maggiore visibilità, e quindi maggiori visite, e quindi maggiori possibilità di interessare più utenti possibili. 

Vediamo quali sono le principali componenti di una buona campagna SEO per un sito web:

  • Le parole chiave, insieme ai tag, sono il primo passo per una buona ottimizzazione del sito. Sono infatti proprio queste a definire l’argomento che stai trattando 
  • Tag title: è l’elemento strutturale di una pagina web a cui i motori di ricerca danno più importanza. Per ottimizzarlo è necessario limitare la sua lunghezza a 55 caratteri, inserire la parola chiave all’inizio e scrivere in modo accattivante. 
  • Meta Tag Description: è l’elemento che viene visualizzato in SERP. Non influisce in modo diretto sul posizionamento, però spesso gli utenti non scelgono i primi risultati di una ricerca ma quella che con la meta descrizione soddisfa maggiormente le loro richieste. Per questo motivo, se compilata in modo corretto, può influenzare notevolmente le visualizzazioni della pagina e quindi anche il posizionamento nei risultati.
  • Marcatori Titolo: sono utilizzati per determinare una gerarchia di contenuti e rendere la lettura più accattivante. Inserisci solo un h1 per pagina; mentre i marcatori h2, h3 ecc., possono essere usati più volte. 
  • Immagini: sono un elemento che attrae l’attenzione degli utenti e contestualizzano il contenuto della tua pagina. E’ importante che contenga un tag image con la parola chiave che hai scelto e che sia pertinente. 
  • Link in entrata: i collegamenti generano traffico ma soprattutto conferiscono autorità. I link trasferiscono l’autorità del sito di origine a quello di destinazione. 

SEO e content marketing sono interdipendenti

Appare evidente quanto il content marketing e la SEO siano in relazione tra loro. Non solo condividono lo stesso obiettivo, ma il content marketing è in grado di attrarre utenti solo con una buona SEO alle spalle.

In parole povere, se la SEO si focalizza sui criteri dei motori di ricerca, il content marketing pone l’attenzione sugli utenti, sui suoi bisogni e richieste, facendo appello proprio alla SEO. 

Seguici
Tags: , , , , , , , , , , , , , , ,