Creare una landing page che converta in 5 mosse

Quanto è importante per il tuo business creare una landing page di successo che converta? Quali mosse seguire per generare lead e aumentare i tuoi contatti?

 

Uno dei punti principali per il successo di una campagna di web marketing è la creazione di un’efficace landing page che converta gli utenti in lead, quindi da semplici visitatori a potenziali clienti interessati ai tuoi servizi.

Bisogna infatti tenere conto che è importante attuare le migliori strategie per portare traffico sul proprio sito, ma è necessario anche far sì che una buona percentuale di utenti che atterra sulla nostra pagina converta, compia quindi un’azione che mostri interesse verso il nostro prodotto/servizio. Un landing page di successo gioca un ruolo fondamentale per raggiungere questo obiettivo.
Approfondiamo il tema e vediamo quali sono gli elementi strategici da considerare.

Le 5 mosse per una landing page che converta

 

Il titolo

Il titolo è il primo elemento che viene visualizzato dall’utente e ricopre un ruolo molto importante. In una manciata di parole deve contenere il messaggio principale e allo stesso tempo catturare l’ attenzione del lettore. Deve essere chiaro e immediato, non troppo lungo e facilmente comprensibile. L’ideale sarebbe comunicare già nel titolo i benefici del prodotto/servizio offerto.

 

La descrizione

La descrizione approfondisce il messaggio ed evidenzia nel dettaglio i vantaggi legati al nostro prodotto/servizio. Per favorire l’aumento dei lead è utile scrivere un messaggio semplice e poco articolato, completo di tutte le informazioni utili. Si consiglia quindi di non scrivere testi molto lunghi con troppe subordinate, ma frasi brevi e concise per evitare che l’utente faccia confusione e abbandoni la pagina.

 

La call to action

Una call to action accattivante è sinonimo di landing page che converte. Il pulsante deve spiccare rispetto al resto dei contenuti e invogliare l’utente a compiere l’azione. L’ideale sarebbe utilizzare un verbo “positivo” per il lettore. Ad esempio le espressioni quali Scarica gratuitamente o Iscriviti sono più efficaci di altre più “passive” e “pretenziose” come Inviaci i tuoi dati.

 

Il form

Fondamentale per ottenere una landing page che converta è la struttura del form. Il numero di conversioni è inversamente proporzionale al numero di dati richiesti nel form di compilazione. E’ quindi necessario eliminare i campi superflui e lasciare solo quelli strettamente necessari (di solito nominativo e indirizzo mail).

 

Landing page responsive

Siamo negli anni del mobile e la maggior parte del traffico della rete arriva dai telefoni cellulari. La prima regola è creare una landing page responsive per non perdere un gran numero di possibili clienti che si connette da telefono cellulare.

 

Creare una landing page che converta non è un’impresa ardua, ma ci sono una serie di mosse strategiche da attuare e fattori da non sottovalutare.
Considerate preziosi i suggerimenti dell’articolo e se desiderate una consulenza da parte di professionisti non esitate a contattarci compilando il seguente form:

 

    COME CI HAI CONOSCIUTO? (scegli)
   

Seguici
Tags: , , , ,