Creare un sito internet da soli. E’ possibile?

Come fare per crearsi un sito internet da soli.

In molti si chiedono  se sono in grado di farsi un sito internet da soli. E’ abbastanza semplice, basta sapersi districare tra i vari menù delle opzioni delle piattaforme che creano domini.  E’ possibile farlo gratis? La risposta è ni, nel senso che le piattaforme che promettono di poter creare un sito gratuito lo fanno pubblicare con un dominio di terzo livello, che non è molto buono e chiede invece di pagare una quota, di solito in abbonamento, per poter pubblicare il sito con dominio personale tipo www.pomhey.com.
Se si vuole un dominio di secondo livello, per avere un sito più professionale, si deve pagare un abbonamento.

Quali piattaforme usare

Ci sono moltissime piattaforme che aiutano a crearsi un sito web personale e professionale da soli. Si deve ricordare, però, che per avere un domino di secondo livello si deve pagare.

Blogger.com

E’ la piattaforma di Google per i blog. E’ gratis, è molto potente ed è la prima nata tra le piattaforme per i blog. L’unico neo è che è molto difficile da usare, rispetto ad altre. Per esempio, è difficile modificare un template già usato, o non fa spostare le cose. Blogger è quello che richiede più lavoro di tutti.Quindi se snon si è un pò esperti è bene non usarlo.

WordPress

E’ quello più facile da usare ma per avere un dominio migliore o qualche servizio in più, bisogna pagare, con un abbonamento mensile o annuale.

La cosa importante è che permette di pubblicare testi già ottimizzati per la SEO e per le parole chiave su Google. E’ perfetto per i blog ma anche per siti più statici che non pubblicano tutti i giorni.sito internet

Linkedin pulse

Per chi ha un profilo Linkedin è la giusta soluzione per mettersi ancora di più in mostra. Linkedin è un sito professionale e se vuoi condividere i tuoi testi con dei professionisti del  tuo settore puoi collegarti a Pulse. Come si fa? Basta andare sul profilo dell’account e cambiare la lingua in inglese, e poi scegliere di pubblicare il proprio stato su Pulse. Google indicizza sempre molto bene i post di Linkedin e sono sempre ben visibili .

Tumblr e Medium

Questi sono le migliori alternative a Blogger e wordpress. Permettono di pubblicare fotografie e testi in completa libertà. Sono una vetrina per far pubblicità a sè stessi.

Flavours me

Questo serve per creare un sito personale statico, una specie di biglietto da visita per farsi trovare ma con fotografie e un testo ampio. Cosa importantissima, crea un sito già ottimizzato per essere visitato dai cellulari.

Questi sono le migliori piattaforme per crearsi un sito da soli, poi saperli indicizzare e portarli tra le prime pagine dei motori di ricerca è un’altra cosa, qui serve un’agenzia di professionisti del marketing.

http://

 

Se ti sono stato di aiuto, ti chiedo di condividere questo articolo.
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
https://www.nardoniweb.com/creare-un-sito-internet-da-soli-e-possibile/
Pinterest
Pinterest
LinkedIn
Instagram
Tags: , , ,